La mia passione

Già da ragazza avevo la passione per la fotografia. Avrei voluto fare l’apprendista fotografa ma ai quei tempi, visto che ero una ragazza dalla statura non proprio “alta”, mi hanno sconsigliato di intraprendere questa professione.
Comunque non mi sono demoralizzata ed ho continuato con la mia passione frequentando dei corsi con il fotografo Paolo Battaglia di Bellinzona.
Nel 1995, quando conosco mio marito, posso finalmente condividere maggiormente il meraviglioso mondo delle immagini; anche lui è da anni un appassionato di fotografia e cinematografia.
Nel 1999 cambio "strumento di lavoro" e la mia passione si sposta verso il mondo delle riprese cinematografiche, dove attraverso l'uso della videocamera dò "movimento" alle immagini che tanto amo. Inizia così la produzione di filmati, documentari e reportage.

Album tradizionali

Mi occupo anche della creazione di album fotografici tradizionali dove ogni singolo pezzo è unico e studiato appositamente per la persona che commissiona il lavoro. Assieme vengono scelti colori, linee guida e materiali lasciando poi a me la libertà di creare un oggetto unico e personalizzato.
Negli album tradizionali vengono create pagine artistiche e maschere con pergamene e carte speciali. Materiali pregiati vengono poi inseriti nell'album dove ritagli particolari e altri tocchi artistici regalano quell'aspetto di unicità nel prodotto finito.

Libri fotografici digitali

Che si tratti di matrimonio, compleanno o vacanza con la famiglia… con i libri fotografici si possono conservare i vostri momenti più belli.

Amo trasformare i ricordi in realtà visibili su un supporto creato, a differenza dei tradizionali, mediante le tecniche informatiche e digitali più sofisticate.

I libri fotografici colpiscono per l’eccellente qualità e regalano quel tocco di eleganza e modernità.

Conferenze & Scrittura

 

Conferenze

Da anni partecipo a delle conferenze pubbliche dove mi racconto e leggo le mie poesie.

Ho fatto parte dell’Associazione Armònia di Tenero dove da subito si instaura una bella amicizia con la Presidente Linda Cima-Vairora.
L’Associazione accoglie e sostiene, in un ambiente protetto, le donne che vivono situazioni di grave disagio sociale e psicologico; per diversi anni ho partecipato al loro gruppo d’incontro.
Con gioia mi metto a disposizione degli altri in quanto, durante la mia vita, non ho mai avuto l'opportunità di ricevere alcun sostegno.
Raccontandomi in pubblico trovo la forza e la speranza che mi aiutano quotidianamente ad andare avanti e di vedere "oltre".
E' proprio attraverso la sofferenza di altre persone che cerco di aleggerire il mio cuore e la mia anima.
“Potrebbe sembrare un paradosso ma sono felice di aver vissuto ciò che ho vissuto perché solo così sono diventata quella che sono”.
Nel 2009, con l’Associazione Armònia di Tenero, partecipo ad una conferenza pubblica tenutasi all’Ospedale La Carità di Locarno dove ho conosciuto un gruppo di lavoro della Polizia Cantonale di Bellinzona, che si occupa della violenza domestica.
Così è nata  la collaborazione con il Sgt. Cocchi e il Sgt. Baldassari, i quali mi invitano a presenziare a due conferenze pubbliche che si terranno nel 2010, una a Muralto e l’altra a Preonzo; mentre nel 2011 a Castel San Pietro nel mendrisiotto.

In occasione della Festa della Donna l'associazione Armònia organiuua nel 2004 la serata: "Storie di Donne"
Relatrice: Aldina Crespi

Ospiti: Eliana Giacomini-Scanio, Barbara Käser-Cima e Alessandra Moretti.
Durante la serata Eliana Giacomini-Scanio presenta la sua ultima raccolta di poesie "Attesa" edita da Gabrieli, Roma.

Castel San Pietro

Preonzo

Muralto

La scrittura

Ho iniziato a scrivere all’età di 13 anni, durante il percorso tormentato della mia vita.

Vivevo in quel periodo momenti difficili in famiglia, accompagnati da momenti di sconforto, di dolore e disperazione..

Ho sentito la necessità di sfogare le mie ansie, i miei timori, su un pezzo di carta. Potevo alleggerire il mio cuore, la mia anima, da tante tensioni.

I mie migliori amici di quel tempo sono stati appunto un “foglio bianco” e “una penna”.

Così nascono le mie poesie.

A 18 anni nasce l’amicizia con Guglielmo Carnemolla, scrittore e poeta di origini Siciliane. E’ grazie anche a lui che ho continuato a dedicarmi a questa passione ed in seguito ho pubblicato due libri di poesie.

Il primo libro dal titolo “Un lungo cammino”, pubblicato nel 1984 dall’Editore Gabrieli di Roma.

Nel 1985 partecipo con la poesia “Vendetta”, che figura in questo primo libro, e vinco la medaglia d’oro al Concorso “Argomenti” di Lugano. Un’emozione così grande che non dimenticherò mai.

Nel settembre 1986 Plinio Grossi mi dedica una pagina sulla Rivista di Bellinzona dove ho l’opportunità di rispondere alle sue domande e presentare due poesie.

In quell’anno grazie al dott. prof. Aldo Moresi di Bellinzona, alcune delle mie poesie vengono lette alla presentazione di una mostra di pittura al Ristorante Prisma di Bellinzona.

Il secondo libro dal titolo “Attesa”, è stato pubblicato nel 2004, sempre dall’Editore Gabrieli di Roma.

E’ presentato dalla giornalista RSI Aldina Crespi, con l’Associazione Armònia di Tenero presso la Biblioteca cantonale di Locarno.

Con Guglielmo si è instaurata da subito un’amicizia “speciale”. Sempre mi è stato vicino e mi ha sorretto come un padre.

Durante la mia infanzia e adolescenza, centinaia di lettere hanno attraversato il confine tra Italia e Svizzera per sostenermi e darmi i giusti consigli. A lui sono molto grata per tutto ciò che ha fatto e continua a fare.

Oltre all’insegnamento, al supporto psicologico, ho pure ricevuto tanto amore, quell'amore dato con naturalezza e spontaneità paterna.

Dal 2003 faccio parte dell’Associazioni Scrittori della Svizzera Italiana “ASSI” di Lugano e quando il tempo me lo permetto partecipo con piacere ai loro incontri culturali.