Bagan, Myanmar
Bagan, Myanmar

Viaggi, immagini e solidarietà

Da anni la passione per i documentari, la fotografia e i viaggi ci riempie l’animo e il cuore.

Attraverso obiettivi fotografici e macchine da presa raccontiamo cercando di trasmettere la gioia e la dignità dei numerosi popoli che abbiamo incontrato: spaziando dai leggendari paesi scandinavi ai misteriosi abitanti dell’isola di Pasqua sperduta nel Pacifico.

Nel 2004 e nel 2005 abbiamo fatto due viaggi umanitari in Africa che hanno radicalmente cambiato le nostre abitudini. Abbiamo imparato ad essere meno superficiali ma soprattutto abbiamo capito quanto sia grande, immensa e dignitosa la vita. Il poter dar voce, colore e speranza a chi è meno fortunato di noi, è diventato il nostro obiettivo primario.

Nel 2008 e nel 2009 abbiamo visitato l’India e il Myanmar dove abbiamo vissuto delle realtà e delle emozioni che resteranno per sempre nei nostri cuori. Specialmente in India dove siamo scampati per un soffio ai terribili attentati di Mumbai dove purtroppo

abbiamo perso delle persone che avevamo conosciuto e filmato.

All'inizio del 2011 andiamo in Nicaragua, seguiamo l'esperienza umana di un giovane ticinese che abbandona tutte le sue sicurezze, tutti i suoi affetti per dedicarsi al sostegno di persone disagiate. Anche questo si rivelerà uno dei più profondi viaggi nella dignità umana.

E poi l'anno scorso, nel 2017, partiamo per l'Indonesia alla scoperta di Lombok e Jakarta. Qualche mese dopo il nostro rientro riceviamo dall'amico Nuvola le drammatiche notizie dei terribili terremoti che hanno colpito la sua isola: l'isola di Lombok.

Gli orfanotrofi che avevamo visitato sono stati danneggiati in modo grave; in special modo quello di Pondok Pesantrem che è stato praticamente raso al suolo.

Da quei drammatici momenti nasce però un'avventura solidale tra i nostri amici di Lombok e quelli in Ticino e tutti assieme stiamo cercando di aiutare e di sostenere la ricostruzione di alloggi e aule scolastiche sull'isola.

Eliana e Fabrizio